Vietnam 2013


racconto di viaggio dal 7 al 25 marzo di Fabio P.

Che dire del Vietnam… pensavo fosse più WILD, turisticamente sono molto avanti se lo paragoniamo altri stati dell’Asia. Ciò non vuol dire che se si vogliono cercare la pace e luoghi ancora selvaggi non si trovino, anzi…

ELENCO SPESE PRINCIPALI:
volo Emirates con scali di 2 ore all’andata e 3 al ritorno a Dubai 650E
Alberghi in generale puliti e in ottima posizione dagli 8 ai 25 dollari a notte
guida sui 20-25 dollari al giorno.
bus 5 dollari per una tratta di 200 km in 4 ore
TAXI da/per aeroporto (Saigon) 180.000dg – 7euro circa
pasti: arriva il bello… 1 EURO alle bancarelle di strada 2-3-4 euro nei ristoranti. Si trovano piatti di pesce anche a 7-10 euro per i più sofisticati.
CAMBIO: a mente x comodità tenevo 25.000 dg per 1 euro. Viene facile per i conti. In realtà è sui 27.000.

DESCRIZIONE VIAGGIO:

7-03
Arrivo al quartiere turistico di Pam Ngu Lao e scelgo il primo hotel che mi ispira: SPORT HOTEL SAIGON buone camere a 550.000dg (21 euro). Posizione perfetta proprio nella via principale. Se volete prenotate pure dall’Italia ma ce ne sono talmente tanti che vale la pena vederli di persona. Su internet possono mettere foto belle ma in realtà…
Primo impatto con Saigon: vagare a zonzo per le strada assaggiando qua e la fried noodle e birre nei numerosi bar. COSTO birra da 15’000 a 52’500 dg. Dipende se si sceglie il bar alla moda oppure la bettola di turno. La sera il quartiere si anima con le luci, i led che illuminano tutto.

8-03
Aereo per VINH (400 km sud Hanoi). Comincia la discesa sino ad Saigon. Qui i tassisti e in generale il 95% della gente non parla inglese e con molta difficoltà arrivo in stazione dei treni. Con 140’000dg prendo il biglietto per DONG-HOI. Con il posto numerato e prenotato!
I treni lasciano a desiderare in fatto di pulizia, ma ottimi se paragonati allo Sri Lanka. 5ore di tragitto compreso uno stop di mezz’ora a causa di un incidente mortale con un motorino. Direzione albergo NAM-LONG 12 euro. Ottima posizione vicino al fiume. Vicino c’è una chiesa bombardata lasciata come cimelio e vicino un ponte illuminato in modo futuristico la sera. Al tramonto la gente del posto si tiene in forma sul lungo-fiume.

9-03
Prenoto l’escursione presso l’albergo per 23 EURO con durata di 6 ore. Destinazione grotta del paradiso. Il posto è super turistico con decine di bus pieni di vietnamiti in vacanza. La grotta però è immensa! Al ritorno mi faccio dare uno strappo dal bus sino a DONG-HA (100 km a sud). Visto che tutti i bus x le grotte partono da HUE, quindi potevo andare a HUE direttamente. Ma la prossima tappa era DONG-HA.

IMG_0118_110-03
DONG-HA città di passaggio solo per vedere la DMZ zone (zona smilitarizzata). Un bel mercato mattutino in riva al fiume lo consiglio, ero l’unico occidentale. Tramite l’albergo arriva una guida con il motorino. 500’000dg, 20 euro, per 6 ore di escursione ai tunnel di VINH MOC con tappa al 17′ parallelo, un cimitero di guerra ed un museo. I tunnel sono sviluppati su 3 piani, con lo sbocco finale al mare, molto suggestivi. Sono facilmente percorribili e in alcuni tratti non essendo puntellati il soffitto è ceduto. Meglio prendere una guida singola in quanto ti porta in anfratti delle gallerie che non ci arriva il tour organizzato delle agenzie di HUE. Sono nati 17 bambini nelle gallerie e, a detta della guida, uno porta in giro i turisti. Il tragitto del ritorno lo facciamo su una strada diversa dall’andata che costeggia il mare, pausa in un ristorantino per del calamari alla griglia buonissssimi! Per le 16 prendo il bus fino ad HUE hotel CANARY 15 euro a notte. La colazione è servita al 7′ piano e si vede un bel panorama. Ottimo hotel in bella posizione. La sera c’è una bella atmosfera sul lungofiume con un grande mercatino, bancarelle e ristoranti ottimi con pesce in bellavista. Provate le conchiglie alla griglia !!!!!!

11-03
La sera prima conosco NGAN una barista che mi fa da cicerone alla cittadella. Abbastanza turistica con tanti turisti vietnamiti, ma comunque da vedere un paio di orette. A pranzo mi porta in un ristorantino locale con un centinaio di persone stipate l’una accanto all’altra. 2 piattoni di noodle, 1 trancio di spada, 1 birra, 1 redbull per soli 4 EURO!!! Lei il pomeriggio lavora quindi mi organizzo una crociera (da solo in barca) per un’oretta al prezzo di 100’000dg 4 euro. Ma vi proporranno prezzi anche di 10 euro. Prima di decidere fatevi un giro lungo la sponda del fiume e scegliete. Non andate tramite agenzie. La sera passate al BROWN EYES per una birretta.

12-03
Colazione al 7′ piano e visita in mattinata di una tomba 80’000DG a 20 minuti da HUE, al museo militare all’aperto vicino alle mura della cittadella. Pranzo in un locale vegetariano: 1 piatto di involtini, 2 piattoni di riso e verdure, 2 bicchieri di thè verde 2, 5 EURO. Nel pomeriggio prendo un open-bus con letti a castello per HOI-AN. Uno xe-om mi porta in centro, scelgo un albergo a fianco del mercato HUY HOANG RIVER HOTEL 16 euro a notte. Il posto è in centro. L’unica pecca che avevo una stanza senza finestre. L’atmosfera la sera è magica. Lanterne ovunque, un ponte illuminato porta all’isola davanti alla cittadina con decine di ristoranti e locali. Forse troppi negozi e sartorie rovinano la magia del posto.

IMG_0193_113-03
Giornata di mare. Mi faccio accompagnare da un xe-om per 1,5 euro sino alla spiaggia di CUA-DAI. Con 20’000dg o 0,8 euro ho uno sdraio e ombrellone per tutto il giorno… ditelo agli ombrellai di Rimini!!! Ci sono una decina di ristoranti che affittano sdraie e sono numerati. Io ero al 9. Il mangiare ovviamente buonissimo con pesce fresco.

14-03
Colazione al CAFE’ DES AMIS. A primo acchito il posto è freddo, i tavolini erano chiusi e me ne apre uno davanti, ma appena mi arriva il succo di mango e accende la radio con musica francese anni 70-80 l’atmosfera cambia. Arriva l’omelette più buona che abbia mai mangiato. Il proprietario KIM è un grande chef che ha lavorato in Europa. Mi dispiace di non aver mangiato la sera. Noleggio la bicicletta per 1 euro al giorno e prendo il traghetto davanti al cafe des amis non sapendo dove sta andando! Mi faccio un giro di un paio di orette, questo è il Vietnam autentico, senza turisti con risaie e fiumi. Il pomeriggio lo faccio al mare lasciando la bici in deposito per 10’000 dg, uno pseudo poliziotto fischia ad ogni bici che non si ferma al deposito! E’bello girare per HOI-AN in bici tra turisti e motorini. Prendo il biglietto per domani mattina per KON-TUM tramite la ricezionista. Purtroppo l’unica pecca di Hoi-an. Al posto di 4 ore ce ne metto 10 visto che facciamo un altro giro…

15-03
Arrivo per le 20 al DAKBLA HOTEL 10 euro a camera, buon hotel. La sera oltre che a passeggiare sul lungofiume non c’è nulla da fare.

16-03
La receptionist mi dice di andare ad un’agenzia per l’escursione al villaggio. OTTIMA agenzia.
SAM BUI VAN www.highlandculture.org.vn mi chiede 1’200’000. Gli offro 1’000’000 e accetta subito. 40 euro compresi di visita al nuovo museo tribale, visita ad un villaggio e pernottamento in un altro villaggio con cena e colazione. Lo stanzone da letto è semplice con 2 materassi e zanzariera. La signora proprietaria di casa ha trovato un bel business! Il villaggio intorno è un salto indietro di 50 anni e più. La cena è ottima. La sera il sound di sottofondo è composto da bambini che giocano, i rari motorini che passano, cani, cicale e grilli…

17-03
Colazione con zuppa di noodle e cipolla. Mi faccio un giro mattutino per il villaggio sino alle rive del fiume. La guida passa a prendermi alle 10. Sam mi mette in contatto con una guida a Buon ma thuot di nome NUM. Prendo il bus. NOTA: non mettetevi vicino ai montagnard (montanari) perchè rischierete colate di vomito addosso! Li riconoscete perchè hanno un cappellino di lana. L’albergo è vicino al monumento alla vittoria 170’000 dg, ma non ricordo il nome. Comunque c’è una vasta scelta di hotel.

18-03
Colazione in un negozio di stereo adibito la mattina a “ristorante” con zuppa di noodle e manzo x 2 a 50’000 dg. Prendiamo il bus (25’000 dg) sino al LAK LAKE. Scegliamo il Lak lake resort. 30 euro per la stanza vista lago. Si visita il villaggio vicino, c’è la possibilità di andare in canoa o in elefante ma il caldo mi debilita. Andiamo a casa di un amico di NUM che ci fa vedere il frutteto con piante di caffè, mango, papaya. Ci invitano a mangiare e noi ovviamente accettiamo. Sono contadini, hanno i maiali a fianco della cucina. Quindi gli odori si mischiano… La cena è buonissima, mangiamo sul tappeto ma il piccante mi fa sudare 4 camicie.

19-03
L’alba al Lak Lake resort è spettacolare, aveva ragione la lonely planet. Destinazione cascate. Suggestiva location, da vederle. Si trovano ad un’oretta di motorino da Buon ma thuot. Buchiamo anche e per 2,5 euro abbiamo una camera d’aria nuova. Nel pomeriggio scopro a malincuore che non ci sono bus per NHA TRANG. Insisto e mi faccio accompagnare sulla strada per nha trang e aspetto il primo bus che passa. Dopo 20 minuti passa e lo prendo. Non ce n’erano più dalla stazione dei bus e questo non so da dove arrivi! Dopo 5 ore mi scaricano davanti al PERFUME GRASS. lo consiglio vivamente. Il prezzo era sui 15-18 euro al giorno (non ricordo bene). Ma la guida lonely ne parlava bene. Mi aspettano 2 giorni di mare. Il 95% dei turisti sono russi. Agenzie e menù con scritte in solo cirillico… I locali serali non mancano in particolare il SAILING CLUB, 100’000 dg entrata con consumazione.

IMG_0569_120,21-03
Ombrellone per 40’000 dg al giorno relax. Un po’ troppi venditori in spiaggia rovinano il relax.

22,23-03
Aereo alle 7.30 per Saigon e successivo bus x 3 ore sino a VINH LONG nel delta del Mekong. Alla stazione si avvicina uno in camicia e vedendo la guida mi dice che lavora per la NGOC SANG citata nella guida lonely. Mi fido e mi porta al molo dove dopo aver preso il traghetto mi viene a prendere una signora in motorino e mi porta alla guesthouse. Il nome è molto simile ma non è quella citata nella lonely. Poi scopro che quella citata sta a 30 metri più avanti. Questa è lo stesso seria costa 12 dollari al posto dei 15 dell’altra con gli stessi servizi: cena, colazione (un pò misera) e bici gratuite. Penso che tutti gli alloggi (sono tanti) fanno gli stessi servizi. Camera con zanzariera e ventilatore. Prendo la bici e il traghetto (1000dg) e vado a farmi un giro a Vinh Long per il mercato e la piazza che in serata diventa un parco per gli aquiloni e gente che fa sport. Il giorno dopo escursione di 5 ore a 200’000 dg con la barca per i canali e visita al mercato galleggiante e ad artigiani del miele e dolci. L’alba è spettacolare!!! La sera passeggiando mi invitano ad un compleanno riempiendomi di birra e cibo!! L’atmosfera serale è molto rilassante… a parte le zanzare…

24,25-03
Bus per Saigon 100’000 dg con visita pomeridiana sul lungofiume e mattinata successiva al museo dei residuati bellici. Molto toccante specie le foto dei danni dell’agente arancio e napalm. Da vedere… Occhio ai motorini ma ci si abitua in poco tempo. Basta buttarsi nella bolgia.

Che dire infine… una meta turistica che sta vivendo una trasformazione totale, non oso immaginare tra 10-20 anni cosa sarà. I villaggi saranno spariti e avranno case di cemento e mattoni, i motorini di SAIGON spariranno in favore di macchine low-cost. I prezzi saliranno in fretta a causa dell’inflazione.

Da visitarlo adesso

Per info: fabiopierin@virgilio.it


scrivi qui il tuo commento